Scegli il paese per la consegna

cookies
I nostri „cookies” ti piaceranno
I cookie sul sito Muziker sono utilizzati per garantire che la sua visita da noi sia sempre un'esperienza piacevole. Accetta l'uso di tutti i cookie cliccando sul pulsante "Acconsento", o seleziona solo quelli che preferisci avere nelle impostazioni. Maggiori informazioni.
Acconsento
Rifiuta

Come acquistare una chitarra elettrica

Aggiornato 04.09.2023
5 min. di lettura
Juraj Haruštiak
Stratos, TL, LP, Vs, SG, Superstratos, semiacoustica, Jazzmasters, Jaguar e altre bestie. Le chitarre elettriche si evolvono in molte forme e colori, con molti legni diversi, pickups, ponti e altre apparecchiature.E’ quindi difficile perdere la strada giusta quando ne si acquista una per la prima volta. Tranquilli, vi aiuteremo a scegliere la chitarra giusta - prima dobbiamo scoprire però quale strumento potrebbe essere giusto per te.
Come acquistare una chitarra elettrica

Come scegliere se non so ancora che genere musicale suonerò con la mia chitarra?

Di seguito vi consiglieremo sui tipi di chitarra elettrica e semiacustica. Poiché entrambe offrono la più ampia gamma di opzioni audio e sonorità. Nessuno ha detto che non si può ottenere un suono sensibile e dolce con una chitarra elettrica o fare un solo rock con una chitarra semiacustica. Solo il cielo è il limite.

  • Modelli ST - un vero e proprio classico che oggi serve come modello per ogni chitarra elettrica. È di casa per generi come il Rock, Blues, Hard Rock e Metal. I suoi appassionati appartengono ai giganti del business musicale come Jimi Hendrix, David Gilmour, John Frusciante, Eric Clapton e Buddy Holly.
  • Modelli Singlecut - da oltre 60 anni, il suono LP fa parte dei suoni chiave della chitarra elettrica. Da Riff pesanti ad assoli soft. Tali strumenti sono celebrati da personalità come Jimmy Page, Slash, Zakk Wylde, Bob Marley e Billie Joe Armstrong.
  • Modelli Super ST - la sua forma ci ricorda il passato, ma per la sua potenza e versatilità appartiene sicuramente ai del chitarristi di oggi. Velocità d’esecuzione, alto segnale in uscita e qualità senza compromessi. I giganti Steve Vai, Eddie Van Halen e Joe Satriani sanno come farla cantare.
  • Hard & Heavy - ogni fan delle distorsioni pesanti sceglie il proprio strumento dalla sezione Hard e Heavy. Queste chitarre sono studiate per dare il suono più brutale, l'accordatura estremamente piatta o un possibilità di utilizzo con più corde del solito. Nomi come Stephen Carpenter, Tosin Abasi, Kerry King e Randy Rhoads parlano di per sé.
  • Doublecut - qualcuno ha menzionato gli AC / DC . Ecco, le chitarre SG sono una necessità assoluta per ogni fan dell’hard-rock. Leggende come Angus Young, Tony Iommi e Frank Zappa hanno sempre avuto o hanno tutt’ora questa chitarra a portata di mano.
  • Chitarre SemiAcustiche - prendete nota, le chitarre semiacoustiche non sono solo per i jazzissti. Il loro tono ricco e naturale è perfetto anche per il Rock, ma non dimenticate il feedback. I chitarristi come Joe Pass, Pat Metheny, Dave Grohl, B.B. King e Chuck Berry sono innamorati di questo strumento.
  • Jaguar - scelta numero uno per tutti i ribelli. Le armi dal surf-rock anni '60 hanno trovarono la loro vera nicchia di apparteneza solo con la comparsa dei solisti alternativi degli anni '90. Kurt Cobain, Kevin Shields, J. Mascis e Johnny Marr. Se riconosci questi nomi, di certo sapete il suono di questi “infamanti” gioielli musicali.
  • Modelli forme non tradizionali - un suono pronto per soddisfare tutti i vostri sogni – da accordi gentili ai riff più massicci. Le chitarre con questa forma del corpo sono dotate di un paio di humbucker e la loro magia è apprezzata da musicisti come Carlos Santana, Dave Navaro, Mark Tremonti e Orianthi.

Quali caratteristiche di una chitarra eletrica influizzano il suono complessivo?

Forse ora sapete quale modello di chitarra fa per voi, ma prima di dedicarvi all'acquisto, considerate le singole parti di una chitarra elettrica. Forse troverete di seguito qualcosa per ispirarvi o indicarvi meglio la giusta direzione. Ogni modello di chitarra è realizzato in diverse configurazioni. Questo permette di combinare estetica con un suono che si armonizza con voi fin dall’inizio.

Legni

I corpi ed i manici della chitarra elettrica sono di solito realizzati con cosiddetti "legni-tonali". Questi legni possono "ascoltare" la vostra esecuzione e trasferire il suono in vari modi. Ogni legno trasferisce le vibrazioni in un modo diverso, ciò influenza il suono finale dello strumento. Allora, quali sono le caratteristiche dei vari legni?

  • Ontano - Alta risonanza, sustain lungo e una ricca risposta nella sulle medie frequenze. Viene spesso utilizzato per corpi di modelli ST, T e Super ST.
  • Frassino - ha caratteristiche sonore simili a quelle dell’ontano e viene pertanto utilizzato negli stessi modelli di chitarra. Inoltre porta un aspetto attraente con belle decorazioni.
  • Mogano - legno di media durezza, denso e altamente risonante, conosciuto per la sua forte risposta alle frequenze medio/basse. Più spesso trovato nelle chitarre di tipo Singlecut.
  • Calce - Legno morbido e relativamente leggero utilizzato per realizzare corpi di chitarra. Il Calce è conosciuto per le sue ricche dinamiche con una forte risonanza nella frequenze medie.
  • Agathis - un legno con caratteristiche sonore simile all’Ontano, ma la sua risonanza è notevolmente inferiore. A causa di questo è usato per fare chitarre più economiche.
  • Palissandro - legno duro ad alta resonanza, utilizzato principalmente in per la tastiera della chitarra. Il palissandro consente diverse varianti di colore ed è famoso per la sua superficie porosa.
  • Acero - un legno molto duro, una pietra miliare per molti manici ,tastiere e chitarre risonanti. L’acero è famoso per la sua grande risonanza alle alte frequenze.
  • Ebano - un legno bello e duro, morbido da toccare e per lo più usato per creare tastiere per le chitarre più costose. L’Ebano è meraviglioso su tutte le basse frequenze.

Pickups

Manopole e una linguetta lucida in metallo o plastica - se vedete questa parte della chitarra, state guardando i pickups. Queste piccole parti della chitarra elettrica influenzano maggiormente il suono complessivo dello strumento, per cui prestate particolare attenzione alla loro scelta. Fortunatamente ci sono solo tre scelte principali da cui poter scegliere.

  • Single-Coil per un suono pulito e chiaro - un pickup di questo tipo è fatto da magneti e una bobina; È un classico assoluto. Si trova su modelli iconici come il tipo ST o T e su molti altri strumenti - dove fornisce un tipico suono vetroso. Molti giganti come Eric Clapton, Stevie Ray Vaughan, David Gilmour e John Frusciante preferiscono la singola bobina. Il suo telaio è comunque suscettibile a bruciature.
  • Humbucker per riff potenti e solisti- Un humbucker è costituito da due bobine con polarità opposta, in modo che gli squilibri si annullino. Inoltre offrono una resa ricca e profonda nelle frequenze basse ed in quelle medie. Il passo generale non è così chiaro come con le singole bobine, ma perché preoccuparsene quando state suonado il riff della vostra vita? gli "humbucker" sono la base di tutte le sonorità per musicisti come Slash, Jimmy Page, Joe Pass e Steve Vai.
  • Pickup attivi a distorsione intransigente - se il vostro obiettivo è suonare una qualsiasi forma di Metal allora dovreste concentrarvi su una chitarra con pickup attivi. I pickup attivi sono dotati di un preamplificatore a batteria che fornisce di energia in punti in cui i pickup passivi la perderebber. Chitarristi come Kirk Hammet, Jim Root, John Petrucci, Stephen Carpenter e TosinAbasi ne apprezzano la potente risposta in tutta la fascia che comprende le basse e le medie frequenze.Potreste davvero divertirvi.

Costruzione

Manici imbullonati possono essere facilmente riparati, ma perderete un po 'di vibrazioni e quindi anche una parte di sustain. Se sceglierete un manico incollato, al contrario, otterrete un sustain molto lungo, ma nel caso di incidente, ripararlo sarà più complicato. Un'altra opzione, non molto comune e che non si allontana molto dalla precedente si ha quando il manico passa attraverso il corpo della chitarra. Qui sustain e risonanze salgono molto, ma anche in questo caso un’eventuale riparazione in caso di danno riuslterà più complicata.

Il copro, che può essere un pezzo unico o assemblato, agisce fortemente sul suono finale dello strumento. Potremmo trovarne anche con corpi vuoti o semi-cavi molto simili a quelli di una chitarra acustica. Le Chitarre solide sono invece molto più popolari e comuni. Le chitarre costruite in questo modo sono affidabili e resistenti al feedback. Hanno un suono più nitido e vigoroso, ma i materiali ed il legno utilizzati, solitamente, non ne riescono ad influenzare il suono così come avviene per le chitarre semiacustiche.

Le chitarre semiacustiche sono gli strumenti con il corpo completamente vuoto o solo in parte. A causa della loro costruzione i legni hanno un impatto importante e decisivo sul suono che ne risulterà.Di regola produrranno un tono è più morbido e naturale. Le chitarre semivuote sono inoltre dotate di un blocco centrale, che contribuisce in modo significativo al controllo del feedback, cosa che questi strumenti rischiano di presentare molto spesso.

Le corde

Ho raggiunto una buna comprensione riguardo le chitarre elettriche, ma le corde sono davvero così importanti? Sì! Le corde sono per la chitarra quello che per la bicicletta è la catena. Se suoni con un tocco leggero e non hai bisogno di contare su un sustain di una decina di secondi, puoi rilassarti e concentrarti su spessori minori, come il 9 o il 10.

C'è uno strumento che è considerato universalmente come una buona scelta?

Sì. La maggior parte dei chitarristi del mondo attraversano il loro periodo Strato o LP prima o poi. Magari anche entrambi. Chitarre di questo tipo sono considerate classici per antonomasia , comprovate durante i decenni. Se prendete una tra questi, è molto probabile che ne sarete soddisfatti. Se la longevità delle corde ed il tuo comfort sono davvero importanti per te, dovresti cercare delle corde con un rivestimento speciale, che le protegge dalla corrosione e dalla contaminazione. Questi set sono tuttavia meno luminosi di quelli non verniciati.

È sufficiente solo una chitarra o mi serve qualcos'altro?

Se vuoi suonare come se stessi suonando delle corde di metallo, allora si. Altrimenti ricorda che ogni chitarra ha bisogno di un amplificatore o di una combinazione tra amplificatore e altoparlante - noto come combo. Per collegare questi due strumenti essenziali è necessario anche un cavo. Il divertimento, in realtà, inizia solo in dopo aver collegato un'unità effetti, cosa che rende la chitarra elettrica uno degli strumenti più versatili mai costruiti. Scegli il combo giusto e l'effetto adatto e sfruttate a pieno le potenzialità della vostra chitarra elettrica!

Chitarre Elettriche